15 Luglio 2021

Covid: OMS, +10% casi settimanali nel mondo e +20% in Europa

Roma, 15 luglio 2021 – Continuano a crescere i nuovi casi settimanali di Sars-CoV-2 nel mondo. E dopo un calo costante che si è mantenuto per 9 settimane consecutive, aumenta anche il numero di morti settimanali di Covid: si parla di un +3% negli ultimi 7 giorni rispetto ai precedenti, con oltre 55mila decessi segnalati. E’ il bilancio contenuto nell’ultimo aggiornamento settimanale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Per quanto riguarda i contagi, sono stati quasi 3 milioni quelli segnalati a livello globale nella settimana dal 5 all’11 luglio (settimana in cui, tra l’altro, si è superata la soglia dei 4 milioni di vittime del virus registrate da inizio pandemia). L’aumento dei nuovi casi è a livello globale del 10% rispetto alla settimana precedente, mentre è del 20% nella regione europea, dove i casi sono “in costante aumento” e questa settimana ne sono stati segnalati oltre 653mila. Il numero dei morti è in linea con quello riportato nella settimana precedente. Tutte le regioni, ad eccezione di quella delle Americhe, hanno riportato aumenti di nuovi casi nell’ultima settimana e la maggiore crescita si è registrata nella regione del Mediterraneo orientale, mentre in termini di decessi il rialzo più grande si è osservato nella regione africana (+50%), area che però dall’altro lato ha avuto il più piccolo aumento percentuale sull’incidenza dei contagi: +5%. Anche la regione del Sud-Est asiatico ha registrato un aumento significativo del numero di decessi, +26% rispetto alla settimana precedente. La regione delle Americhe ha avuto un calo del 3% in incidenza e dell’11% nel numero di decessi segnalati la scorsa settimana. A livello globale, l’incidenza di Covid-19 è aumentata con una media di oltre 400.000 casi segnalati ogni giorno rispetto ai 370.000 dalla settimana precedente. Il numero cumulativo di casi segnalati a livello globale da inizio pandemia è ora superiore a 186 milioni. Nell’ultima settimana presa in considerazione dall’Oms, il numero più alto di nuovi casi è stato segnalato dal Brasile (333.030, ma in diminuzione del 9%), seguito da India (291.789, -7%), Indonesia (243.119 nuovi casi; +44%), Regno Unito (210.277 nuovi casi; +30%) e Colombia (174.320 nuovi casi; -15%). Il numero più alto di casi per 100mila abitanti vede in cima alla lista delle isole: le Isole Vergini britanniche (2.497 nuovi casi ogni 100.000 abitanti), le Seychelles (763 nuovi casi ogni 100.000), Cipro (673 nuovi casi ogni 100.000), Jersey (628 nuovi casi per 100.000) e Figi (490 nuovi casi per 100.000). Per quanto riguarda l’Europa dopo il Regno Unito, il maggior numero di casi settimanali è stato segnalato in Russia (172.392 nuovi casi; +8%), e Spagna (52.824 nuovi casi; -19%). La Russia ha il dato più alto di morti settimanali (5.077; +9%), seguita a distanza da Turchia (318, -9%) e Germania (201, -27%).

- Vedi tutti gli articoli

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE